Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE EUROPA

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Accedi
CIRCOLARI

Circolare n. 76/16

Documento ANCI Lombardia - UPL sul riordino territoriale

29 Aprile 2016

Circolare n. 76/16

Milano, 29 aprile 2016
Prot. 1175/16 
Circolare n. 76/16 
Al Sindaco
e pc. agli assessori
ai componenti di ANCI Lombardia
Oggetto: documento ANCI Lombardia - UPL sul riordino territoriale
Caro collega
Il direttivo di ANCI Lombardia e dell'UPL hanno approvato il documento sul riordino territoriale che trovi in allegato.
Ritengo si tratti di un contributo importante che offriamo a tutti i soggetti interessati dal processo di riordino territoriale che si è avviato in Lombardia a seguito della legge Delrio e della proposta di riforma costituzionale.
La nostra proposta vuole proporre un modello per la nostra Regione in cui vivono oltre 10 milioni di abitanti e sono presenti 1531 comuni.
Siamo convinti che gli Enti di Area Vasta, che prendono il posto delle Province, debbano avere funzioni di programmazione e di coordinamento in modo da rendere tutti i territori protagonisti nel confronto strategico con Regione Lombardia. Allo stesso modo della Città Metropolitana che con i Comuni vengono riconosciuti come soggetti costituzionali dalla riforma che sarà oggetto del referendum del prossimo autunno.
All'interno delle Aree vaste, proprio per le caratteristiche prima ricordate della Regione Lombardia, riteniamo sia necessario articolare in Zone omogenee i diversi territori che, oltre a rappresentarli, costituiscano anche ambiti ottimali per la gestione dei servizi. Tutto ciò senza creare un ulteriore livello istituzionale, ma nella logica della funzionalità operativa a che genera maggior efficenza.
Nel documento di ANCI Lombardia e di UPL potrai trovare una attenta declinazione delle funzioni e dei rispettivi ruoli.
Ci siamo concentrati maggiormente sui contenuti di Aree Vaste e Zone omogenee, invece di definire i loro perimetri, perché solo decidendo prima obiettivi e funzioni e' poi possibile rispondere alla successiva domanda. 
Il documento lo abbiamo consegnato a Regione Lombardia, alle associazioni di categoria e a vari soggetti interessati come contributo di ANCI Lombardia e UPL al confronto avviato nei tavoli territoriali sul riordino territoriale.
È nostra intenzione, insieme ai Presidenti delle attuali Province, promuovere incontri territoriali per approfondire temi e contenuti affrontati nel documento.
Colgo l'occasione per ringraziarti dell'impegno che sviluppi per la tua comunità e ti saluto cordialmente.
Roberto Scanagatti
Presidente di Anci Lombardia 

ANCI Lombardia © 2019  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961