Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE EUROPA

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Area riservata
CIRCOLARI

circolare n. 184/17

Referendum regionale 2017 - Informativa n. 10– Prime informazioni tecniche sulle Voting Machine (Tablet)

28 Agosto 2017

circolare n. 184/17

Milano, 28 agosto 2017
Prot. n.5459 /17
Circolare n. 184/17
Ai Signori
Sindaci
Segretari Comunali
Responsabili Servizi Elettorali
Comuni della Lombardia
e p.c. Organi ANCI Lombardia

Oggetto: Referendum regionale 2017 - Informativa n. 10– Prime informazioni tecniche sulle Voting Machine (Tablet)

Gentilissimi,
in calce alla presente trasmettiamo alcune prime informazioni tecniche sulle Voting Machine (Tablet) che verranno distribuite e utilizzate per il voto elettronico del Referendum del 22 ottobre in tutte le sezioni elettorali della Lombardia.
Ricordiamo che il voto non avrà bisogno di nessuna connessione web/Internet all’interno delle sezioni e che ogni voting machine memorizzerà i dati che verranno trasmessi dagli uffici elettorali dei Comuni alla fine dello scrutinio.
Tutte le operazioni di voto avranno comunque il supporto dei tecnici della Società individuata da Regione Lombardia che appronterà uno specifico piano di assegnazione.  
A partire dal mese di Settembre 2017 e fino alla data del referendum, verrà infine programmata una formazione/informazione su base territoriale sia per gli uffici comunali sia per scrutatori e presidenti di sezione elettorale inerente tutte le operazioni di voto e l’utilizzo delle voting machine.

Cordiali saluti
Rinaldo Redaelli 
Vicesegretario ANCI Lombardia

PRIME INFORMAZIONI TECNICHE SULLE VOTING MACHINE
•         Saranno distribuite Voting Machine (V.M.) in numero proporzionato alle esigenze che emergeranno dall’analisi dei dati del questionario richiesto ai Comuni.
•         Le V.M. saranno in grado di funzionare anche in mobilità e di memorizzare i voti degli elettori in modo sicuro su memorie asportabili al termine delle votazioni.
•         Le V.M. funzioneranno anche con batterie proprie che opportunamente caricate alimenteranno le V.M. durante l’intera fase del voto.
•         Tutte le V.M. sono dotate di stampante per la verbalizzazione dei voti in fase di scrutinio.
•         Alcune V.M. destinate a delle sezioni che Regione Lombardia sorteggerà, entro 30 gg. prima del voto, hanno anche un’urna integrata per la verifica incrociata dei voti memorizzati (ogni voto espresso viene stampato e conservato nell’urna per la verifica in fase di scrutinio).
•         Le V.M. sono progettate per evitare tentativi di manomissione o alterazione dei voti espressi durante le operazioni di voto.
•         Il software installato sulle V.M. è realizzato per guidare il personale di seggio in tutte le fasi di preparazione dei seggi, voto e scrutinio finale e per rendere la procedura di voto degli elettori la più semplice e intuitiva possibile.
•         Il software garantisce anche la sicurezza e la segretezza del voto: i dati memorizzati sono criptati in modo da non poter essere decifrati da non autorizzati e non è possibile ricostruire la sequenza dei voti per collegare le preferenze al singolo elettore.
•         E’ prevista anche una fase di certificazione della sicurezza da parte di esperti e/o soggetti che ne facessero richiesta.
•         Verrà fornito anche Il software necessario a supportare la fase di scrutinio, raccolta dati presso i comuni e pubblicazione dei risultati su portale di Regione Lombardia.
•         È previsto un servizio di assistenza ai seggi di voto con la presenza di circa 3.300 tecnici in loco. I tecnici offriranno supporto al personale per tutte le operazioni di allestimento del seggio e installazione/preparazione delle V.M. e saranno pronti a intervenire in caso di guasti degli apparecchi.
•         Oltre al personale in loco, l’assistenza è garantita da un call center che coordinerà l’attività dei tecnici e risponderà alle richieste prima, durante e dopo il voto.
•         Verrà erogata la formazione del personale coinvolto, il materiale di comunicazione e quello di supporto (guide, tutorial, ecc…).
•         La distribuzione delle V.M. è prevista in circa 9.300 sezioni elettorali, che coprono l’intero territorio lombardo, con una suddivisione proporzionata da una a tre macchine per sezione in relazione alla numerosità dei votanti.

ANCI Lombardia © 2018  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961