Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE EUROPA

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Accedi
CIRCOLARI

Circolare n.39 /2020

Riparto dei primi 100 milioni messi a disposizione dalla Legge di bilancio 2020

31 Gennaio 2020

Circolare n.39 /2020

TEMI: FINANZA

Milano, 31 gennaio 2020
Prot. n. 319 /2020
Circolare n.39 /2020
Ai Signori
Sindaci
Assessori alle finanze
Responsabili di settore
Segretari Comunali
e p. c.
Organi di Anci Lombardia

Oggetto: Riparto dei primi 100 milioni messi a disposizione dalla Legge di bilancio 2020

Carissimi,
 
abbiamo appreso che, durante la riunione della Conferenza Stato – Città, sono stati approvati i criteri di riparto dei primi 100 milioni messi a disposizione dalla Legge di bilancio 2020 quale primo e parziale recupero dei tagli applicati alle risorse comunali con il dl 66/2014 (spending review), tenendo anche conto della sostenibilità della evoluzione del FSC.

I fondi, pertanto, verranno così ripartiti: in parte in proporzione al taglio disposto nel 2014; in parte come correttivo per andare incontro ai Comuni che hanno subito maggiori riduzioni nella ripresa della perequazione sul Fondo di Solidaritetà Comunale, con particolare attenzione ai piccoli Comuni e a quelli terremotati.
 
La variazione del Fondo di solidarietà Comunale ha avuto un impatto significativo sulla Lombardia: prima del reintegro dei 100 milioni, infatti, la Lombardia perdeva circa 15 milioni, mentre ora con la nuova ripartizione ne guadagnerà circa 4,5, recuperando quindi complessivamente circa 20 milioni di euro. Tale risultato è ottenuto dalla differenza complessiva tra le risorse che i Comuni Lombardi verseranno in più (7,5 anziché 22 milioni) e quelle che invece riceveranno in più (12 anziché 7), rispetto al 2019.
 
Nel corso della riunione, il Presidente di Anci Antonio Decaro, ha posto all’attenzione del Ministro dell’interno Luciana Lamorgese due richieste che interessano particolarmente i Comuni.
La prima inerente alla necessità di procrastinare l’applicazione dei piani economici e finanziari previsti dalle delibere dell’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente (Arera) al 2021, lasciando all’anno 2020 una funzione sperimentale.
La seconda richiesta riguarda l’esigenza di chiarire le modifiche ai criteri relativi alle quote di assunzione del personale attraverso l’emanazione di una circolare esplicativa.
 
In merito a tutte e tre le tematiche evidenziamo il positivo risultato ottenuto anche con l’importante contributo con gli ordini del giorno e con le richieste che, come Anci Lombardia, abbiamo tempestivamente avanzato ai tavoli nazionali di concertazione, e grazie all’impegno in prima persona del Presidente di Anci Lombardia, Mauro Guerra, nella sua veste di Presidente della Commissione Finanza Locale di Anci nazionale.
Nelle prossime comunicazione, quando le decisioni prese troveranno la loro ufficializzazione, provvederemo a informavi puntualmente.

Cordiali Saluti
Rinaldo Mario Redaelli
Segretario Generale Anci Lombardia

ANCI Lombardia © 2020  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961