Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE EUROPA

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Accedi
NOTIZIE

INNOVAZIONE

Protocollo d'intesa sull'innovazione tecnologica e la digitalizzazione della PA

8 Maggio 2015

Il documento riveste una valenza strategica e darà attuazione e prosecuzione a una serie di iniziative

Un protocollo d’intesa sui temi dell’innovazione tecnologica e della digitalizzazione della PA lombarda è stato firmato dall’Assessore regionale Massimo Garavaglia e dal Presidente di Anci Lombardia Roberto Scanagatti.
Il documento riveste una valenza strategica e darà attuazione e prosecuzione a una serie di iniziative.

Innanzitutto vengono messi a disposizione di tutti i comuni lombardi, in modalità semplici e senza dover ricorrere a specifiche convenzioni tra enti pubblici, le informazioni contenute nella Banca Dati regionale Tassa Auto tramite un applicazione web disponibile all’indirizzo https://dit.servizirl.it/; sono a disposizione sia i dati attuali sia quelli storici (dal 2008 in poi) che permetteranno ai comuni di fare attività di accertamento tributario, di controllo sulle dichiarazioni ISEE e di razionalizzazione delle politiche di mobilità (ZTL, sosta, parcheggi).
Inoltre troveranno un incentivo per la loro prosecuzione una serie collaborazioni già attivate (Comunità Montana Valle Sabbia; Unione dei Comuni Asta del Serio; comune di Pavia) e in fase di perfezionamento (comuni di Monza, Corsico, Brescia, Santo Stefano Ticino, Marcallo, Boffalora e Rodano, provincia di Brescia e comunità montana Valli del Verbano) in tema di razionalizzazione e consolidamento dei datacenter per offrire servizi informatici con livelli di servizio in linea con gli standard di mercato, che permetteranno di ridurre i costi operativi tipici di un datacenter locale (consumi elettrici, manutenzione, etc), di recuperare gli spazi attualmente occupati dalle sale CED locali e di rispondere alle specifiche direttive in ambito ambientale.

Infine verranno messe a sistema le attività svolte in tema di fatturazione elettronica con la messa a disposizione dei comuni dell’HUB regionale.
Intervenendo alla firma del protocollo, il Presidente di Anci Lombardia Roberto Scangatti, ha affermato che l’Associazione “si è dichiarata fin da subito disponibile a collaborare con la Regione su questo protocollo, poiché, in un momento in cui gli Enti locali sono impegnati ad affrontare i cambiamenti istituzionali introdotti dalle riforme, questa misura introduce soluzioni e strumenti in grado di favorire la messa a sistema di nuovi quadri organizzativi”.

“Con la firma di questo Protocollo di Intesa entriamo nel vivo di una collaborazione già in atto con Anci Lombardia – ha dichiarato l’Assessore Garavaglia – sui temi dell’innovazione tecnologica e della digitalizzazione della PA lombarda. L’obiettivo principale è quello di utilizzare al meglio le tecnologie ict per ottenere cambiamenti positivi nell’assetto organizzativo-gestionale dei comuni lombardi. Vogliamo affiancare al percorso di riordino territoriale delle autonomie locali innescato, in modo confuso e poco razionale, dalla “Riforma Delrio” che è una riforma completamente analogica,  competenze, servizi e infrastrutture digitali. A partire da oggi intensificheremo gli sforzi insieme ad Anci Lombardia per attivare ulteriori collaborazioni a livello locale negli ambiti di intervento previsti dal Protocollo e per definire un piano di diffusione ed estensione progressiva su tutto il territorio regionale dei risultati raggiunti con le iniziative pilota”.

Sui progetti in atto è intervenuto Scanagatti, sottolineando come “le sperimentazioni dimostrano che i Comuni lombardi, sia in forma singola che associata, costituiscono la piattaforma ideale e naturale dove generare e studiare l’innovazione locale. In tale contesto Anci Lombardia svolgerà il ruolo di collaboratore della Regione nella definizione di modelli sperimentali di intervento per l’attuazione dell’Agenda digitale lombarda e di facilitatore della loro diffusione negli enti locali”.
Il Presidente di Anci Lombardia ha concluso sottolineando come “la semplificazione delle procedure, la messa a sistema di banche dati che facilitino l’operatività dei Comuni e lo snellimento dei sistemi gestionali, sono temi sui quali gli enti locali chiedono da sempre un impegno concreto, e questa ci sembra una risposta adeguata”.

 

ANCI Lombardia © 2019  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961