Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE EUROPA

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Accedi
NOTIZIE

Fiscalità locale

Anci in audizione alla Camera: “Urgente riformare fisco comunale, catasto e riscossione”

17 Maggio 2019

Castelli ha parlato della riforma del catasto ”annunciata a più riprese e poi arenata anche dopo la delega del 2014”

“Ridare ordine e sistematicità al fisco immobiliare e locale è sempre più urgente. Così come intervenire per riformare il catasto e il sistema di riscossione locale”. Lo ha detto il sindaco di Ascoli Piceno e delegato Anci alla finanza locale, Guido Castelli, intervenendo alla Camera nel corso di un’audizione che Anci ha tenuto davanti alla commissione parlamentare di vigilanza sull’anagrafe tributaria, sulla riforma della fiscalità immobiliare.

“Dal 2012 – ha detto Castelli – i Comuni sono stati investiti da uno sconvolgimento finanziario (riduzione di risorse, continui cambiamenti delle regole tributarie) che ha reso particolarmente fragile e incerto tutto l’impianto fiscale del comparto. Ne è scaturito un paradosso per cui, dal passaggio da Ici a Imu, i Comuni sono passati da un gettito complessivo che da 9,2 miliardi è arrivato a quasi 24 miliardi. A fronte di questo gettito, però, le risorse a disposizioni dei Comuni sono diminuite poiché gran parte del gettito fiscale è servito soprattutto per riordinare i saldi della finanza pubblica, oltre che per compensare i minori trasferimenti ”. Castelli ha poi parlato della riforma del catasto ”annunciata a più riprese e poi arenata anche dopo la delega del 2014” ma che potrebbe essere “un elemento decisivo per dare razionalità a tutta la fiscalità immobiliare e produrre effetti positivi anche sul Fondo di solidarietà comunale”. Infine, il tema della riscossione locale. “La nuova contabilità armonizzata – ha detto il sindaco di Ascoli Piceno – ha determinano l’assoluta esigenza di arrivare a nuova capacità riscossione in ambito locale. Anci ritiene ineludibile rivedere le norme sull’ingiunzione fiscale, per superare il tax gap e il disequilibrio finanziario che si produce, in particolare, in alcune parti del Paese”. 

ANCI Lombardia © 2019  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961