Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE EUROPA

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Accedi
NOTIZIE

INIZIATIVE

Partenariato pubblico-privato, Brivio: Comuni pronti a cogliere importanti opportunità

20 Settembre 2019

Anci Lombardia al convegno organizzato dal presidente della banca Bcc Brianza e Laghi

“I Comuni lombardi sono pronti a raccogliere la sfida. Cresceranno formazione e professionalità al servizio del territorio. Dentro questo percorso virtuoso ci sarà spazio per nuovi impianti e strutture, ma anche la rigenerazione urbana. Serve rafforzare l’unione fra chi costruisce e chi gestisce gli impianti. I nostri Comuni sono pronti a cogliere queste importanti opportunità”. Con queste parole il sindaco Virginio Brivio, sindaco di Lecco e presidente di ANCI Lombardia, ha concluso oggi il convegno “Il Partenariato pubblico privato. La collaborazione tra pubblico e privato al servizio del territorio”, nella sala convegni del Centro Lariofiere di Erba (Como).

I lavori sono stati aperti dal presidente della banca Bcc Brianza e Laghi Giovanni Pontiggia che ha organizzato la giornata di studio in collaborazione con Iccrea BancaImpresa Spa, Anci Lombardia, Fondazione Ifel e Ance. “Noi siamo la banca – ha sostenuto il presidente Pontiggia - che è in grado di reggere la sfida e che proprio per sua natura ha importanti ricadute sul territorio. Questa è autonomia funzionale vera. Serve fare squadra tra tutti i protagonisti pubblici e privati e noi siamo pronti a sviluppare la partnership per raggiungere i traguardi che via via insieme ci prefiggeremo”.

La dimensione del problema è stata fornita da Angelo Rughetti, responsabile dell’Osservatorio sugli investimenti comunali della Fondazione Ifel. “Complessivamente – ha rilevato Rughetti – nel periodo 202-2017 sono stati registrati 31865 bandi comunali, per oltre 35 miliardi di euro. Si tratta di quasi il 40% dei bandi pubblici a livello nazionale. Sino ad ora solo uno su tre si è tramutato in contratti e cantieri, ma si aprono le condizioni per fare molto di più in un quadro di investimenti e di spesa in conto capitale che rimane comunque complesso. Ma l’effetto a catena sulle economie locali sarà sempre più evidente e proficuo”.

Maurizio Cabras, responsabile del Dipartimento di ANCI Lombardia, si è invece soffermato sul tema della rigenerazione urbana. “Si tratta di una nuova sfida – ha detto Cabras – che coinvolge tutti i Comuni lombardi e come ANCI Lombardia abbiamo un progetto e un programma destinato anzitutto ai Comuni medio-piccoli. Si tratta di intervenire in aree sostanzialmente abbandonate, ma inserite nel contesto urbano. Questo significa avere una visione d’insieme, per realizzare strutture e anche servizi. Abbiamo siglato un protocollo d’intesa con Regione Lombardia e abbiamo realizzato un team di esperti di elevata professionalità al servizio dei nostri Comuni”.

Un convegno dunque all’avanguardia, con il sistema delle banche di credito cooperativo coinvolte a pieno titolo.  Enrico Duranti, Direttore generale di Iccrea Banca Impresa Spa; Martino Patteri, responsabile Public Finance di Iccrea e Fabiano Sgheiz, della Bcc Brianza e Laghi hanno sottolineato il ruolo di partenariato che il credito cooperativo intende svolgere al fianco dei Comuni. I lavori sono stati anche l’occasione per presentare esempi concreti di partenariato pubblico privato, messi in campo all’impianto sportivo di Merate (Lecco), alla scuola di Carate Brianza (Monza e Brianza) e alla scuola di Villa D’Almé (Bergamo).

 

ANCI Lombardia © 2019  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961