Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE EUROPA

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Area riservata
NOTIZIE

WELFARE

Fondo non autosufficienze, riparto per il 2017

13 Febbraio 2018

La dotazione complessiva del fondo da ripartire alle Regioni è pari a 498,6 milioni di euro

E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 33 del 9 febbraio 2018 il testo del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 27 novembre 2017 recante “Riparto del fondo per le non autosufficienze per l’anno 2017”.
Le risorse nazionali assegnate al Fondo per l’anno 2017 ammontano a 463.600.000 euro di cui 448,6 milioni alle Regioni e una quota pari a 15 milioni al Ministero del Lavoro per progetti sperimentali in materia di vita indipendente.
Tali risorse nazionali sono state integrate dalle Regioni a statuto ordinario di ulteriori 50 milioni di euro, così da ripristinare le risorse di pari ammontare che,  per il conseguimento degli obiettivi di finanza pubblica per il 2017, erano state decurtate dal fondo in base all’intesa sancita in Conferenza Stato-Regioni il 23 febbraio 2017.
Pertanto la dotazione complessiva del fondo da ripartire alle Regioni è pari a 498,6 milioni di euro.
I criteri utilizzati per il riparto tra le Regioni sono gli stessi del 2016 (e cioè per il 60% sulla base della popolazione ultra 75enne e per il 40% sulla base delle quote di riparto del FNPS).
Tali risorse come è noto sono destinate alla copertura dei costi di rilevanza sociale dell’assistenza socio-sanitaria e sono aggiuntive rispetto alle risorse già destinate alle prestazioni ed ai servizi a favore delle persone non autosufficienti da parte delle Regioni, nonché da parte delle autonomie locali; prestazioni e servizi non sono sostitutivi, ma aggiuntivi e complementari a quelli sanitari.
Si segnala infine che, per il 2017, una quota parte non inferiore al 50% del Fondo debba essere destinata agli interventi a favore di persone in condizione di disabilità gravissima (nel 2016 era al 40%).

ANCI Lombardia © 2018  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961